Architettura, piscine e sogni

by Ivan 16 novembre 2011 10.27

Tutto ad un tratto è arrivato l'autunno.
No, non è vero. E' arrivato un po', ma questa coda calda di fine estate ci aveva quasi illusi di poter rimanere intorno ai 15/18 gradi fino alla primavera.
Uscire con la giacca leggera, tenere spalancate le finestre, godersi i raggi caldi in pausa pranzo.. Ma alla fine è arrivato anche il freddo, la pioggia che ha fatto così tanti danni nei giorni scorsi e quell'arietta fredda che ti spinge (soprattutto chi come me odia il freddo) a volare con la mente in posti caldi e assolati.

Nel week-end mi sono perso nelle immagini della più grande piscina del mondo, l'avete mai vista?

È la piscina del San Alfonso del Mar in Chile, 1 km di lungheza, 160 m di larghezza massima, 250 milioni di litri d'acqua di mare filtrata e riscaldata. Colore e temperatura sono quelli dei caraibi.
Grande come 6.000 piscine standard, riempita di acqua salata. Possibile sdraiarsi sulle spiagge di sabbia, fare vela, immersioni. soggiornare nel grande centro residenziale, dotato di ben 8 tipologie di diversi di appartamenti. Senza parlare dei ristoranti, sale conferenze, cinema, pub, un anfiteatro all’aperto, diversi campi sportivi una discoteca ed un acquario! 3.5 milioni di dollari per la costruzione della sola piscina, la stima più recente parla di una spesa totale di 1.5 - 2 miliardi di dollari, e di 4 milioni di dollari per la manutenzione annuale.

 

Occhiali, lenti a contatto e operazioni: meglio informarsi

by Linda 11 novembre 2011 14.23
  • Pratiche
  • Invisibili 
  • Non si bagnano quando piove 
  • Non si appannano 
  • Non colano sul naso con caldo 

Ecco solo 5 dei tanti motivi per cui molti degli utilizzatori delle lenti a contatto le amano e le preferiscono ai cugini occhiali.

Ma se molto sono coloro che non rinuncerebbero mai a tale comodità, ci sono anche tante persone che non riescono ad usufruirne al meglio. Ipersensibilità e irritazione nei casi più comuni, ma anche casi di congiuntivite o lesioni alla cornea. Questo perché ognuno di noi ha sue particolari caratteristiche e sensibilità differenti. Si tratta comunque di inserire un corpo estraneo, e non sempre il nostro occhio lo accetta in maniera così immediata.

Ci sono persone che con gli occhiali convivono da anni senza alcun problema, altre che mettono le lenti a contatto per 12/18 ore al giorno e non hanno un arrossamento nemmeno a pagarlo. Di sicuro io, dopo tanti anni di onorato servizio a quattr’occhi, sto valutando con interesse anche l’ipotesi “correzione laser”.

Anche questo è un mondo da conoscere, e soprattutto da esplorare attraverso l’aiuto di chi davvero se ne intende. Che differenza c’è da un operazione laser TLCT e una PRK? Qual è l’intervento più adatto per il mio difetto di vista e in quanto tempo potrei recuperare? Credo siano questi alcuni punti da cui partire, e non sia mai che magari tra qualche mese finalmente...

Se qualcuno ha già provato e mi sa dare indicazioni... Ben volentieri!!!

Seguici

Archivio

Calendario

<<  luglio 2014  >>
lumamegivesado
30123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031123
45678910

Tag cloud