Torta di noci (senza glutine)

by Lele 8 febbraio 2012 18.28
Eccomi qui con un'altra gustosissima ricetta, una torta di noci senza glutine.
Vista la temperatura fuori, chi si diletta in cucina non può fare altro che approfittare della situazione e accendere il forno. E cosa è meglio di una bella torta? Io l'ho preparati per un po' di amici al termine di una cena leggera. Vi assicuro che è bella morbida e "ricca", va benissimo anche come spuntino pomeridiano o colazione!!
Ultima precisazione, la maizena non è altro che l'amido di mais, una farina bianca che ho utilizzato questo giro al posto della farina tradizionale perché avevo a cena persone intolleranti al glutine e non volevo rischiare di vederle ribaltarsi sul mio pavimemento. Ma vi assicuro che la ricetta è ottima anche con la farina bianca normale.
 
Ingredienti
Burro 180 gr
1 bustina lievito per dolci San Martino
Maizena 150 gr 
Noci 250 gr
Uova 4
1 Vanillina San Martino
Zucchero 150 gr
Pizzico di sale
 
 

 
 
Esecuzione
Tritare le noci con 50 gr di zucchero.
Sbattere il burro a temperatura ambiente assieme al restante zucchero.
Unire le uova una alla volta fino a che il composto risulterà omogeneo.
Aggiungere le noci tritate assieme allo zucchero e poi la maizena setacciata assieme al lievito e alla vanillina.
Versare il  composto in una tortiera da 24 cm imburrata e infarinata con la maizena .
Infornate a 180° per 45/50minuti.
Provate a infornarla e poi ditemi cosa ne pensate!!!
  

 

 

Biscotti al tè rosso, ciliegie e vaniglia (senza glutine)

by Lele 30 settembre 2011 17.10

Domenica scorsa ho avuto a pranzo il mio migliore amico con la sua ragazza, celiaca. Devo ammettere che non ne so molto di cucina senza glutine, ma visto che lui è a cena a casa mia molto spesso, se la loro storia dura (sì sto facendo tutti gli scongiuri del caso Marco, stai tranquillo!) bisogna che inizi a farmi le ossa. Aspetto suggerimenti!

Me la sono cavata con pasta e salumi gluten free, verdura, frutta e… Nel dessert mi sono superato: bisognava pure che mi inventassi qualcosa! Sono nati così i biscotti al tè rosso, ciliegie e vaniglia. Ovviamente senza glutine! Ho messo le mani avanti con i miei amici, non sapevo proprio quale sarebbe potuto essere il risultato... E invece...

Biscotti al tè rosso,ciliegie e vaniglia

 ingredienti:

  • Gr.200 farina Mix per crostate, torte salate e biscotti
  • Gr 40 zucchero a velo VANIGLIATO San Martino
  • 2 uova
  • Gr 50 burro
  • Gr 20 semi di papavero
  • Una vanillina (sceglietene uno dal prontuario)
  • Un cucchiaio colmo di tè rosso
  • Un cucchiaino di lievito per dolci (sceglietene uno dal prontuario)
  • Gr 100 ciliegie disidratate (ammollate e asciugate)
  • Un pizzico sale

Mischiate il tutto, lo impastate ben bene e fate una palla da lasciar riposare in frigorifero per almeno mezz’ora. Poi prendete la pasta, fate con le mani tanti cordoncini e tagliate tanti gnocchetti che poi sono da schiacciare per dare una forma rotonda, una specie di pallina. E’ il momento della ciliegia: con il dito fate un lieve incavo nella pasta e ne appoggiate una. Quindi in forno a  180° per 12/15 minuti. Servite con un goccio di vino dolce.

Questa ricetta l’ho rivisitata dopo aver dato una bella occhiata su internet, e soprattutto dopo aver fatto sabato il mix di farina. In pratica si tratta di un composto gluten free che potete preparare in anticipo e che utilizzerete man mano nelle vostre ricette che necessitano di farina. Io ho usato il mix di Felix, conosciutissimo dai celiaci, che trovate qui.

Mix per crostate, torte salate, biscotti

  • 120 g. di farina di tapioca
  • 110 g. di amido di mais
  • 65 g. di fecola di patate
  • 220 g. di farina di riso glutinoso (si chiama così non perchè contiene glutine, piuttosto deriva da una qualità di riso molto colloso e si trova in negozi di alimentari fornitissimi oppure su internet nei negozi on-line)
  • 7 g. di xantano (questo si trova in farmacia facendolo ordinare e non è un composto chimico, ma una gomma naturale che aumenta l’elasticità e la consistenza degli impasti)
  • 1 cucchiaino di sale
  • 1 cucchiaino di zucchero

Se poi volete altre informazioni o certezze sui prodotti da poter utilizzare, potete cercare sul prontuario e sul sito internet, ecco il link.

Sindrome da rientro? Soluzione n.2: riso freddo light e pere!

by Lele 26 agosto 2011 17.18

Bentornati!
Oggi a quanto pare tocca a me trovare un modo per combattere la sindrome da rientro.
Di solito quando sono triste faccio un po’ come le donne: mi butto sul cioccolato. Non è che si possa fare sempre, ma di certo il cibo può davvero aiutare a combattere la malinconia causata dalla fine delle ferie!

Ci si sente stanchi, tristi, si fa fatica a riprendere il ritmo. Quindi perché non pensare a qualcosa di leggero e sfizioso per caricarsi e riprendere un po’ di buonumore? Oggi in tavola:


Riso freddo light e pere
Ingredienti:
Riso thai ( o anche vialone ) o quello che preferite
Pisellini surgelati
Carote
Cornettini a pezzetti piccoli
Mais
Dadini di cotto Levoni ( o mortadella )
Dadini di feta o altro formaggio
Un paio di pere
Un limone grosso o 2 piccoli
Poco sale
Olio evo

Procedimento:
Buttare il riso, i pisellini, le carote e i cornettini nell'acqua che bolle con poco sale e cuocere 8/9 minuti (se non vi piace al dente, lasciateli un paio di minuti in più)
Scolare e passare tutto per un attimo sotto l'acqua fredda.
Tagliare le pere a pezzetti piccoli e passarli nel succo di limone e aggiungerle al riso.
Aggiungere anche il cotto, il formaggio.
Guarnire il riso con una 1/2 pera a ventaglio e qualche fetta di limone di Amalfi.
Finire con un passaggio velocissimo di olio evo.

Un piatto estivo, facile da preparare, leggero, e senza glutine. Vi è già tornato il sorriso, vero?

Buon Appetito!

Sformatini di latte al tè (senza glutine!)

by Lele 1 agosto 2011 14.19

Oggi vi lascio una ricetta semplice e leggera. Si prepara in poco tempo ed è un ottimo dessert dopo una cena con gli amici. In più è senza glutine, per cui assolutamente digeribile anche per i celiaci.

Ingredienti per 4 dosi:
1/2 litro di latte scremato
1 stecca di vaniglia
4 cucchiaini di tè Earl Grey
2-3 cucchiai di miele di acacia (dipende da quanto li volete dolci)
1 uovo
3 albumi
10 g di cacao magro in polvere (San Martino) oppure Mytopp Toschi (all’amarena)
 
Preparazione:
Versate  il latte in un pentolino, unite la stecca di vaniglia incisa nel senso della lunghezza, il miele e portate a  ebollizione. Spegnete la fiamma, unite il te e lasciate in infusione per 5 minuti; filtrate il tutto attraverso un colino a maglie fini e fate intiepidire. 
Sbattete  in una ciotola l'uovo con gli albumi, versate a filo il latte tiepido, mescolate con una frusta ed eliminate la schiuma che si forma in superficie.  Suddividete  il composto in quattro stampini di porcellana della capacita di 2 dl e cuocete i budini in forno, a bagnomaria, a 150° per 25 minuti.
Lasciate raffreddare i budini, metteteli in frigo per almeno un'ora e sformateli  in quattro piattini. Decorateli a piacere, spolverizzate con il cacao oppure con una colatina di Mytopp all’amarena per accontentare tutti i vostri ospiti.

 Sformatino di latte al tè con cacao in polvere
  Sformatino di latte al tè con sciroppo all'amarena

Yogurt fatto in casa

by Lele 22 luglio 2011 09.31

Con questo caldo, una delle cose più veloci e gustose da preparare è lo Yogurt fatto in casa: semplice, ecologico e personalizzabile.

Vi occorrono: 

  • 1 vasetto di yogurt (meglio se biologico, servono tutti i fermenti lattici vivi!)
  • 1 litro di latte (ovviamente meglio se fresco e biologico);
  • un thermos da 1 litro dove mescolare e versare il tutto;
  • vasetti di vetro per conservare lo yogurt in frigo, una volta pronto;

Poi dovete:

  • lasciare il vasetto di yogurt fuori dal frigo per almeno 2/3 ore;
  • scaldare il latte finché diventa tiepido, circa 38-40°C;
  • mescolare latte e yogurt insieme e versarlo nel thermos, lasciando il composto a temperatura ambiente per 24-48 ore (dipende dai gusti, più tempo rimane più diventa acido!);
  • mescolare, versare lo yogurt nei vasetti e conservare in frigo.

In questo modo avrete il vostro yogurt fatto in casa, semplice, biologico, ecologico (in questo modo si evita di comprare plastica e carta), da arricchire con la frutta, la granella o i pratici topping dolci (tipo questi). Che bontà!!

Una grande idea in Sette Mosse

by Lele 15 luglio 2011 11.30

Con circa un mese di ritardo, abbiate pazienza ma noi il blog abbiamo iniziato a scriverlo solo ora, vorrei raccontarvi di una bellissima impresa per celebrare l’Italia e il 2 giugno, festa della Repubblica.

Protagonisti: Giovanni Soldini e Oscar Farinetti che, partiti il 25 aprile, hanno attraversato l’Oceano Atlantico in quattro tappe, da Genova a New York, in barca a vela, con una cambusa di alimentari made in Italy.

Obiettivi:
1)    festeggiare la nostra Patria andando alla ricerca del Marino, il vento che dall’Atlantico incontra l’aria delle nostre terre e rende tanto speciali i nostri prodotti: vini, salumi, formaggi...
2)    scrivere le Sette mosse da attuare subito per migliorare il nostro Paese.

E così insieme al navigatore Soldini e al mercante Ferretti si imbarcano pure 4 velisti, 4 chef, e 13 compagni di viaggio che si sono alternati di tappa in tappa, e che compagni!
Personaggi di cultura e spettacolo come Alessandro Baricco, Giorgio Faletti, Piergiorgio Odifreddi e Lella Costa, ma anche imprenditori italiani di successo, tra gli altri Daniel John di Alpitour, Riccardo Illy e Marella Levoni.

Il progetto Sette Mosse per l'Italia li ha visti impegnati nella ricerca del Marino e nella voglia di mantenere viva l’attenzione su alcuni problemi fondamentali come l’ambiente, la giustizia e il ruolo delle donne, confrontandosi in diretta con tutti gli italiani che li hanno seguiti sul sito ettraverso i social network.

Su www.7mosse.it potete trovare la sintesi del documento finale e i commenti online degli utenti, ma anche la lista dei protagonisti, quella dei prodotti imbarcati nella traversata e una serie di video che raccontano di questa esperienza. Esperienza che si trasformerà presto in un libro edito Eataly Editore.

7 mosse per l'Italia: l'avventura inizia


Penne bresaola e zucchine

by Lele 30 giugno 2011 15.22

Non so voi, ma io tutto all’improvviso ho visto scoppiare l’estate insieme ad un caldo insopportabile.
E per chi come me è sempre in giro e non può appesantirsi troppo, ecco una ricetta perfetta per un pranzo/cena leggeri e mooolto gustosi. Provare per credere.

Penne bresaola e zucchine
(per due persone)

g 180 di penne piccole
2 zucchine di media grandezza
g 100 di bresaola intera
1 spicchio di aglio
olio extravergine d’oliva
vino bianco,
sale, pepe e  basilico per guarnire

In una padella antiaderente mettete l'olio, lo spicchio di aglio, le zucchine e la bresaola tagliati a dadini.

Aggiungete sale e pepe, accendete a fuoco vivo per dieci minuti. Sfumate con il vino fin quando le zucchine sono dorate. Ora potete spegnere il  fuoco.
Intanto cuocete le penne in acqua salata, scolatele al dente e buttate tutto nella padella con il condimento. Mantecate per un minuto, spegnete e impiattate.

Decorate con il basilico e servite spolverando a piacere con grana o pecorino.

 

Il segreto poi, una volta acquisita la base della ricetta, è provare a variare gli elementi.
Mai assaggiata la bresaula di suino? Leggera e gustosa.
E un’aggiunta di pinoli e succo di limone come vi sembra?

Seguici

Archivio

Calendario

<<  settembre 2014  >>
lumamegivesado
25262728293031
1234567
891011121314
15161718192021
22232425262728
293012345

Tag cloud